Castello di Padernello

(Average 0 of 0 Ratings)
  • place-img
  • place-img
place-imgplace-img

Il castello di Padernello è una roccaforte risalente al XV secolo di Padernello, antico borgo nei pressi di Borgo San Giacomo, in provincia di Brescia.
La struttura, circondata da fossato e rivellino, si erge isolata nella pianura bresciana.

Edificato alla fine del XV secolo da Bernardino Martinengo è a pianta quadrata con quattro torri angolari di difesa. All’interno sorge il mastio dotato di mensoloni e caditoie con funzioni di controllo e avvistamento del territorio limitrofo.
Nel cortile interno sorge un loggiato a pilastri tipicamente cinquecentesco sui quali campeggiano gli stemmi delle famiglie Martinengo e Colleoni, imparentata coi Martinengo.
La struttura ha subito notevoli rimaneggiamenti nel tempo, soprattutto nelle stanze interne e nello scalone settecentesco, opera del celebre architetto Giovan Battista Marchetti (1686-1758), dal 1758 direttore della costruzione del duomo nuovo di Brescia.
Fu di proprietà della famiglia Martinengo sino agli inizi del Novecento quando passò alla famiglia veneta dei Salvadego che lo lasciò disabitato dagli anni Sessanta, anno di inizio del degrado.
Nel 2005 il maniero venne acquistato dal Comune di Borgo San Giacomo e da un gruppo di imprenditori che iniziarono i lavori di restauro.
La leggenda vuole che la figlia del conte Gaspare Martinengo, Biancamaria (1466-1480), cagionevole di salute, morisse precipitando nel fossato del castello dando vita alla leggenda della Dama Bianca che, ogni dieci anni il 20 di luglio, la stessa notte della sua morte, il suo fantasma ricompare nel castello vestito di bianco, con in mano un libro aperto dorato contenente il suo segreto.

Map of Castello di Padernello